Provincia tarantina al setaccio: 4 arresti dei Carabinieri

Provincia tarantina al setaccio: 4 arresti dei Carabinieri

Sono 8 le denunce a piede libero e 2 assuntori segnalati alla Prefettura

4 arresti, 8 denunce a piede libero e 2 assuntori segnalati alla Prefettura – U.T.G. di Taranto è il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto ed eseguito, negli ultimi giorni, dalla Compagnia Carabinieri di Manduria, finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere. Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni Carabinieri dipendenti, nel corso di tale attività, in esecuzione di ordini di carcerazione, emessi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Lecce e dal Tribunale di Sorveglianza, hanno:

tratto in arresto e sottoposto alla detenzione domiciliare:

– un 49enne ed un 34enne, entrambi di Lizzano, poiché condannati ad espiare rispettivamente la pena di anni 9 e mesi 11 il primo e anni 5, mesi 9 e giorni 14 il secondo in quanto ritenuti colpevoli di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio;

– una 67enne di Sava poiché condannata ad espiare la pena di mesi 2 e giorni 20 per furto.

tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto:

– un 50enne di Manduria, per sospensione in via provvisoria della misura della detenzione domiciliare a seguito di evasione.

Nel corso del medesimo servizio venivano deferite in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria tarantina, 8 persone, ritenute responsabili rispettivamente: 1 per furto e indebito utilizzo di carte di credito; 1 per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità; 1 per minaccia grave; 1 per truffa aggravata; 1 per danneggiamento e 3 per furto in concorso. Nel medesimo contesto operativo venivano inoltre segnalate, alla Prefettura – U.T.G. di Taranto, 2 persone poiché trovate in possesso complessivamente di 2 grammi di hashish, sostanza sottoposta a sequestro e che verrà successivamente distrutta.