Dopo 14 anni riapre il teatro comunale “Fusco”

Dopo 14 anni riapre il teatro comunale “Fusco”

Nastro tagliato da due bambini di otto e nove anni

Ha riaperto a Taranto dopo 14 anni il teatro comunale Fusco, ristrutturato con un intervento costato poco più di 4,2 milioni di euro. La cerimonia di inaugurazione è iniziata con un videomapping sulla facciata del teatro. A seguire la performance di danza aerea curata dall’associazione ‘ResExtensa’ con la coreografia di Elisa Barrucchieri e il taglio del nastro da parte dei due abbonati più giovani. Si tratta di due bambini di otto e nove anni che, per espresso volere del sindaco Rinaldo Melucci, faranno ingresso per primi nel nuovissimo teatro comunale.

“È una scelta simbolica e suggestiva che siano loro i primi due spettatori ad entrare in sala – ha detto l’assessore alla Cultura Fabiano Marti – a dimostrazione del fatto che, come spesso sottolineato, è ferma intenzione della nostra amministrazione quella di avvicinare al teatro e alla cultura i più giovani”.

In serata, all’interno del teatro, è previsto prima un momento musicale nel foyer a cura dell’Istituto Musicale Paisiello e infine, a battezzare il palco del Fusco, l’esibizione dell’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano con due ospiti d’eccezione: il tenore Antonio Mandrillo e il soprano Giuliana Gianfaldoni.

La struttura, che potrà contenere 456 spettatori, è dotata delle tecnologie più avanzate in termini di acustica e scenografia. Direttore artistico della prossima stagione di prosa del Comune, programmata con il Teatro Pubblico Pugliese, sarà Michelangelo Busco.