Con le accuse a vario titolo di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e riciclaggio di denaro dieci persone sono state arrestate dagli agenti della squadra mobile di Taranto nell’ambito di una inchiesta in cui sono indagate complessivamente 23 persone.

Gli arrestati (nove in carcere e uno ai domiciliari) sono di nazionalità nigeriana.

Le indagini sono coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Lecce e dalla Procura di Taranto. I dettagli saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà questa mattina alle ore 10.30 in Questura a Taranto.