I Carabinieri della Stazione di San Giorgio Ionico hanno tratto in arresto un 42enne, incensurato del luogo, per detenzione illegale di armi e munizioni, porto di strumenti atti ad offendere e minacce aggravate, nei confronti di un 43enne di Roccaforzata. Dopo l’ennesima minaccia fisica e verbale, la vittima, esasperato dalla situazione, si è rivolto ai Carabinieri. I militari, dopo aver formalizzato la denuncia/querela nel corso della quale l’uomo dettagliatamente ha riferito le circostanze dei fatti avvenuti, rintracciavano il soggetto e, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, gli sequestravano una pistola semiautomatica modificata con relativo munizionamento ed un fucile subacqueo con asta appuntita. Su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Taranto, dopo averlo tratto in arresto in flagranza di reato, lo traducevano presso la Casa Circondariale di Taranto.