Tentano di forzare un distributore automatico: denunciati due fratelli

Tentano di forzare un distributore automatico: denunciati due fratelli

Sono stati colti in flagranza di reato dagli agenti della Polizia di Stato

Il personale della Sezione Volante ha denunciato in stato di libertà due fratelli tarantini di 23 e 17 anni per tentato furto aggravato in concorso tra loro. I poliziotti, su disposizione dei colleghi della Sala Operativa 113, si sono diretti in via Japigia, nei pressi di un distributore automatico aperto h24, dove era stato segnalato un furto.

Sul posto gli agenti hanno notato poco distante due ragazzi che discutevano animatamente e insospettiti dalla strana circostanza li hanno subito fermati. I due, accertato poi essere fratelli, entrambi senza documenti d’identità, non hanno saputo fornire una convincete spiegazione circa la loro presenza sul posto e sono stati così accompagnati negli Uffici della Questura.

Poco distante dall’attività commerciale, i poliziotti hanno riscontrato che il grosso lucchetto in acciaio posto a chiusura del contenitore di raccolta del denaro era stato tagliato nella parte centrale, trovando poi all’interno del cestino porta rifiuti una grossa tronchese occultata sotto una coperta.

Dai successivi accertamenti, con l’ausilio anche delle immagini di videosorveglianza del negozio, i poliziotti hanno avuto modo di accertare che i due fermati avevano tagliato il lucchetto allo scopo di impossessarsi del denaro contenuto all’interno di uno dei distributori. Dopo le formalità di rito, i due fratelli sono stati denunciati in stato di libertà ed il minore è stato riaffidato ai suoi congiunti.

Lascia un Commento