Viminale dà ok allo sbarco della “Alan Kurdi”: arriverà nel porto di Taranto

Viminale dà ok allo sbarco della “Alan Kurdi”: arriverà nel porto di Taranto

Ricollocati 60 in Germania e Francia, in Portogallo 5, in Irlanda 2

“Si è appena conclusa la procedura di ricollocazione dei migranti presenti sulla Alan Kurdi, attivata sulla base del pre-accordo raggiunto nel corso del vertice di Malta. La Germania e la Francia accoglieranno 60 migranti, il Portogallo 5 e l’Irlanda 2. E’ stato quindi indicato in Taranto il porto di sbarco”. Lo rende noto il Viminale.
“Taranto – afferma il sindaco Rinaldo Melucci – è stata designata quale porto sicuro per la “Alan Kurdi”, il Comune e la gente tutta di Taranto non faranno mancare al solito la loro accoglienza e il loro spirito di servizio, nel breve tempo che è previsto quei migranti restino in città”. “La macchina organizzativa è ormai rodata e sarà pronta in poche ore. Gli accordi di ricollocazione internazionale stanno funzionando dopo il vertice di Malta e questa è una ragione in più per non avere alcuna remora a prestare soccorso a queste persone in difficoltà”.