Giovanissimo “pusher” sorpreso a spacciare: arrestato dalla Polizia

Giovanissimo “pusher” sorpreso a spacciare: arrestato dalla Polizia

Si tratta di un 17enne, deteneva 12 dosi di hashish

I Falchi della Squadra Mobile di Taranto hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente un diciassettenne tarantino. I poliziotti  lo hanno sorpreso a spacciare in Piazzale Dante. Vano il suo tentativo di liberarsi delle dosi, contenute in una busta di plastica lanciata nei garage sottostanti.

I Falchi, ai quali non era sfuggito il tentativo di disfarsi della droga, hanno immediatamente recuperato l’involucro con all’interno 12 dosi di hashish. Ad ulteriore conferma di quanto notato in precedenza, anche le dichiarazioni di un giovane assuntore che fermato e sorpreso con una dose appena acquistata non ha potuto far altro che confermare l’attività di spaccio del 17enne.

L’accertamento, proseguito anche con una perquisizione in casa del giovanissimo pusher, ha permesso di recuperare altri 70 grammi sempre della stessa sostanza stupefacente e tutto il necessario per il suo confezionamento nascosti all’interno della cabina doccia. Inoltre sono stati anche recuperati e sequestri 225 euro che il giovane custodiva nel comodino della camera da letto considerati provento dell’attività di spaccio.

Al termine dell’operazione il 17enne è stato tratto in arresto.