Coltivava marijuana in casa: 32enne arrestato dalla Polizia di Stato

Conservava lo stupefacente nei barattoli di vetro

Gli agenti del Commissariato Borgo di Taranto hanno tratto in arresto un 32enne tarantino per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Un’anomala presenza di giovani, tra questi anche alcuni noti come assuntori di droghe, hanno dato il via all’operazione di Polizia che dopo un’attenta attività di monitoraggio hanno fatto irruzione in uno stabile del centro per procedere ad un’attenta perquisizione che ha portato al ritrovamento nella camara da letto di barattoli in vetro con chiusura ermetica con oltre 100 grammi di marijuana, oltre alla somma di 200 euro in banconote di piccolo taglio provento dell’attività di spaccio e tutto il materiale per il confezionamento.

Da ulteriori controlli, i poliziotti hanno verificato che nell’abitazione non vi era soltanto una fiorente attività di spaccio, ma anche una piccola serra destinata alla coltivazione della marijuana, con diverso materiale specifico come lampade, lente d’ingrandimento, una cassetta destinata alla germinazione, un tubo per l’aspirazione dei fumi. Il 32enne su disposizione dell’Autorita Giudiziaria è stato ristretto nel carcere di Taranto.