Sequestrati beni per oltre 1 milione di euro per reati fallimentari

Operazione della Guardia di Finanza: arrestato un 62enne di San Giorgio Jonico

La Guardia di Finanza di Taranto ha disposto il sequestro preventivo di beni mobili, immobili, disponibilità finanziarie e un complesso aziendale per circa 1 milione e 104 mila euro, nei confronti di un 62enne San Giorgio Ionico che è finito ai domiciliari.

I provvedimenti sono scaturiti da indagini per reati fallimentari accertati nel dicembre 2016, quando il 62enne, amministratore di diverse società operanti nel settore della produzione e commercializzazione all’ingrosso di materiali per l’edilizia, gestite anche attraverso familiari e persone prestanome, aveva distratto i beni delle imprese, occultando le scritture contabili, per sottrarli alle previste procedure di fallimento.

Otto persone furono denunciate per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. E stato oggetto di sequestro anche un intero complesso aziendale collocato nel territorio di Terlizzi.