Home Cronaca Detenzione ai fini di spaccio di droga, 33enne finisce ai domiciliari

Detenzione ai fini di spaccio di droga, 33enne finisce ai domiciliari

Nell’appartamento dell'uomo i Carabinieri hanno rinvenuto circa 100 grammi di hascisc e 300 euro in contanti

Negli scorsi giorni, nell’ambito dei servizi di prevenzione per il contrasto al narcotraffico, i militari della Sezione operativa della Compagnia Carabinieri di Taranto hanno tratto in arresto un trentenne del luogo, presunto responsabile di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”.

L’arresto è il frutto di una brillante operazione di servizio, portata a termine con l’impiego anche di personale della Sezione Radiomobile dello stesso reparto, impiegata in servizi h24 per il controllo del territorio, anche nelle aree più periferiche, per il contrasto anche al fenomeno degli stupefacenti, nonché con il fine di aumentare la c.d. “sicurezza percepita” da parte dei cittadini.

I militari dell’Arma, grazie a mirati servizi di osservazione, hanno individuato un’abitazione, dove sarebbe avvenuta la vendita al dettaglio di stupefacenti. All’interno dell’appartamento, sottoposto ad una accurata perquisizione, i carabinieri hanno rinvenuto circa 100 grammi di hascisc, nonché 300 euro in contanti, presunto provento dell’attività delittuosa. Ben occultata, poi, è stata trovata una piccola quantità anche di marijuana.

Lo stupefacente rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed inviato al Laboratorio Analisi del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto, per il successivo campionamento. La droga sequestrata avrebbe potuto portare, verosimilmente, ad un guadagno di circa 1000 euro. L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Exit mobile version