I Carabinieri della Stazione di San Marzano di San Giuseppe, al termine delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Taranto hanno denunciato in stato di libertà un 16enne, presunto responsabile del reato di furto con strappo ai danni di un’anziana donna.

In particolare, la sera dell’8 marzo scorso, una 71enne, dopo aver fatto delle compere, mentre era in procinto di rientrare a casa, sarebbe stata avvicinata dal minore che, con violenza, le avrebbe strappato di mano una borsa.

La vittima, sebbene scossa dell’accaduto, si è presenta immediatamente in caserma per formalizzare la denuncia querela.

Con i dettagli acquisiti dal racconto dell’anziana donna, i Carabinieri hanno ripercorso il tratto di strada dal supermercato al punto in cui è stata derubata e, dall’analisi delle telecamere della zona, sono riusciti ad individuare il giovane, già appostato all’ingresso del negozio, che si sarebbe allontanato dall’esercizio commerciale seguendo la donna.

Sulla scorta delle immagini, corroborate da una serie di informazioni testimoniali, i militari dell’Arma sono giunti ad identificare il presunto responsabile, in un 16enne, il quale, raggiunto tempestivamente nella sua abitazione dove vive con i genitori, avrebbe ammesso il fatto e restituito la borsetta rubata, immediatamente riconsegnata all’anziana vittima.

Il minore, fatta salva la presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva, è stato deferito in stato di libertà alla Procura per i Minorenni di Taranto.