I Carabinieri della Compagnia di Taranto hanno messo in atto una serie di capillari controlli volti alla verifica del rispetto delle normative introdotte dall’ultimo DPCM relativo alle misure anti contagio da COVID-19 e nel corso della mattina dell’11 novembre, insospettiti dagli strani movimenti di fronte all’ingresso di un circolo privato di Via Argentina hanno deciso di fare irruzione. Infatti i militari hanno sorpreso una decina di persone tranquillamente intente a giocare a carte incuranti del distanziamento e dell’obbligo di indossare la mascherina protettiva. Alla vista degli uomini dell’arma si è scatenato il fuggi-fuggi generale, ma molti dei presenti, tra cui il gestore del circolo sono stati bloccati e sanzionati. Per quanto riguarda il circolo privato invece è stata proposta la chiusura agli organi competenti.