Ruba energia elettrica per oltre 150 mila euro: arrestato imprenditore agricolo

Ruba energia elettrica per oltre 150 mila euro: arrestato imprenditore agricolo

Si tratta di un 68enne già noto alle forze dell’ordine accusato di furto

Nel corso di predisposto servizio per la prevenzione e repressione di furti perpetrati in ambito rurale, i Carabinieri della Stazione di Palagianello hanno tratto in arresto un 68enne del luogo, già noto alle Forze di Polizia, con l’accusa di furto aggravato.

I militari, nel corso di attività d’indagine volta alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, hanno sorpreso un dipendente dell’azienda agricola condotta dal predetto, mentre era intento ad irrigare il terreno, attingendo acqua da un pozzo, tramite una pompa di irrigazione collegata abusivamente alla rete pubblica. Da ulteriori accertamenti, è emerso che l’ultima fornitura di energia elettrica era cessata nel 2011. I tecnici del gestore di energia elettrica, fatti giungere sul luogo, hanno stimato il furto di 788.000 KWH circa, per un danno complessivo di 156.000 euro.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Taranto.