Reparto oncologico pediatrico intitolato a Nadia Toffa: raccolte oltre 85mila firme

L’idea al SS. Annunziata, Emiliano: «La richiesta sarà valutata»

Si è detto favorevole all’iniziativa e, nelle prossime settimane, incontrerà i suoi sostenitori, per ricevere le firme e valutare la possibilità di procedere con la richiesta. Il governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha contattato personalmente, nei giorni scorsi, l’ideatrice della petizione on line per intitolare a Nadia Toffa il reparto Oncoematologico pediatrico dell’ospedale “Santissima Annunziata” di Taranto. A lanciarla, sulla piattaforma “Change.org”, alcuni giorni fa, un’utente del sito, Alessandra Marotta, a seguito della triste notizie della scomparsa della nota inviata delle Iene, morta il 13 agosto scorso a causa di un cancro.

Un gesto simbolico in ricordo della sfortunata giornalista, che era cittadina onoraria di Taranto, su delibera del consiglio comunale, per via delle sue battaglie televisive in difesa della salute dei tarantini, minacciata dall’inquinamento del polo siderurgico. L’inviata aveva anche aderito ad una raccolta fondi che ha permesso proprio la costituzione del reparto di “Oncoematologia pediatrica” del Santissima Annunziata. In poco più di una settimana, l’iniziativa ha registrato oltre 85mila sostenitori, che hanno firmato sul web, condividendo e facendo a loro volta firmare la petizione. L’obiettivo è quello di portare sul tavolo del presidente Emiliano almeno 100mila sottoscrizioni, in modo che la richiesta degli utenti abbia un peso ancora maggiore. Le adesioni, nel frattempo, continuano a crescere e le possibilità che l’ambizioso traguardo possa essere addirittura superato, ogni giorno che passa, sembrano sempre più concrete.