Bambina di 6 anni lanciata dal balcone: fuori dal coma e muove alcuni arti

Notizie positive da Roma dove è ricoverata: lo comunica la ASL di Taranto. Medici ottimisti

Sembra un vero miracolo. La bambina di 6 anni lanciata dal balcone di un’abitazione al terzo piano di una palazzina del rione Paolo VI di Taranto sembra fuori pericolo. “La bambina adesso è sveglia e comincia a muovere gli arti superiori e uno dei due arti inferiori”: lo fa sapere la Asl di Taranto sulla base delle notizie che arrivano direttamente da Roma, dove la piccola è ricoverata da circa un mese all’ospedale Gemelli. Venne trasferita dall’ospedale Santissima Annunziata, dove l’équipe di medici l’ha seguita per ventiquattro ore al giorno nella fase critica. Al Policlinico romano invece è arrivata per il completamento del programma terapeutico e il trattamento definitivo delle lesioni. I medici sono ottimisti.

A scaraventarla giù dal balcone, lo ricordiamo, fu il papà della bambina, in preda ad un raptus causato, si disse, a causa dei continui litigi con l’ex moglie. Il fatto è avvenuto a casa della nonna paterna della piccola. L’uomo fu arrestato con l’accusa di tentato omicidio, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.