Rinvenuti 1 kg e mezzo di hashish al “Tamburi”: in manette un 20enne

Rinvenuti 1 kg e mezzo di hashish al “Tamburi”: in manette un 20enne

Operazione dei Carabinieri. Il giovane incensurato è finito in carcere

I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taranto hanno arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, un 20enne incensurato tarantino. I militari, durante un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati inerenti gli stupefacenti, avendo notato un sospetto andirivieni di giovani dall’abitazione del soggetto, hanno deciso di intervenire ed effettuare una perquisizione domiciliare.

Durante l’attività, gli operanti hanno rinvenuto e sequestrato:

– 14 panetti da 100 gr cadauno di hashish, per un peso complessivo di 1,400 Kg, che sul mercato locale avrebbe fruttato € 15000,00 circa.
– 27 dosi di hashish, racchiuse singolarmente in involucri di plastica termosaldati, per un peso complessivo di gr. 40;
– 1 coltellino a serramanico, con lama intrisa di hashish, evidentemente utilizzato per suddividere la sostanza;
– € 76,00 di denaro contante suddiviso in banconote di vario taglio e ritenuto provento dell’attività di spaccio.

Il 20enne, trasferito in caserma, è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione a fini di spaccio e, al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto. Lo stupefacente sarà analizzato dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.