Da 29 giugno a 2 luglio Festival del cibo di strada a Martina Franca

Da 29 giugno a 2 luglio Festival del cibo di strada a Martina Franca

Ospite il meglio del panorama nazionale e internazionale, cibo e preparazioni di qualità elevata

Con un inedito “omaggio alla bombetta di Martina Franca”, da venerdì 29 giugno a lunedì 2 luglio torna nella capitale della Valle d’Itria Gnam! Festival europeo del cibo di strada, in programma in piazza Crispi. A Martina Franca, dove cinque anni fa è nato, su idea di Franco Zito e Francesco Mastrovito, Gnam! Festival europeo del cibo di strada celebrerà lo street food regionale, italiano ed internazionale. La rassegna comprende il meglio del panorama nazionale e internazionale, con cibo e preparazioni di qualità elevata ed espositori pluripremiati; per l’occasione, inoltre, Gnam! vuole ‘festeggiare’ anche il simbolo dello street food della Valle d’Itria.

Sabato 30 giugno, infatti, dalle ore 18.30, andrà in scena l’ “omaggio alla bombetta”, che sarà rivisitata da Gianfranco Palmisano, chef del ristorante Gaonas di Martina Franca, Mariangela Gigante, l’avvocatessa ai fornelli concorrente di Masterchef, madrina dell’edizione 2018 di Gnam! e Francesca Mastrovito, foodblogger ed “erede” dell’inventore della bombetta martinese Ninuccio Lasorte. Gli chef cucineranno, dinanzi agli occhi dei visitatori, la tipica bombetta della Valle d’Itria, preparazione gastronomica tradizionale dei macellai, cotto sulla brace profumata di legno d’ulivo. I tre esperti rivisiteranno la bombetta con un tocco di originalità e novità, mantenendo, al contempo, il gusto e la tradizione di questo prodotto. La rassegna comprende il meglio del panorama nazionale e internazionale, con cibo e preparazioni di qualità elevata ed espositori pluripremiati.

In quattro giorni, i visitatori potranno seguire i percorsi del gusto e assaporare nuove scoperte tra gli stand, ricchi di tipicità culinarie. Le aiuole situate intorno al Monumento ai Caduti, nell’area in cui si svolge l’iniziativa, sono state riqualificate e rinverdite utilizzando il contributo di 1000 euro che la Giunta comunale di Martina Franca ha concesso alla manifestazione.