Ecotassa al minimo, Castellaneta tra i comuni più virtuosi di Puglia

Ecotassa al minimo, Castellaneta tra i comuni più virtuosi di Puglia

Centrato l’obiettivo di raccolta differenziata del 65% entro il 31 marzo 2018

Castellaneta è fra i comuni più virtuosi della Puglia in materia ambientale e ottiene per il 2018 la riduzione alla tariffa minima di € 5,17 a tonnellata dell’ecotassa, ovvero il tributo regionale da versare per il deposito in discarica dei rifiuti.

E’ quanto si legge sul sito ufficiale del Comune di Castellaneta.

Il risultato, annunciato già ad aprile dall’Amministrazione comunale, è stato certificato dalla Regione Puglia, con la determina n. 155 del 19 giugno del dirigente della Sezione Ciclo Rifiuti e Bonifiche, che assegna il beneficio della tariffa minima a Castellaneta ed altri 39 comuni pugliesi, gli unici in grado di centrare l’obiettivo di raccolta differenziata del 65 per cento entro il 31 marzo 2018 (per Castellaneta il dato era pari al 74,61%).

Per la città di Valentino si tratta di un risparmio ulteriore, rispetto alla tariffa applicata nel 2017, pari € 7,50/ton., che si somma ai benefici che il nuovo servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti sta generando sia sul piano ambientale e nelle casse comunali. Si producono meno rifiuti, da 50kg procapite si è scesi a 42kg, e ancora meno se ne conferiscono in discarica: 1.380 tonnellate nei primi cinque mesi del 2018, a fronte dei 3.230 dello stesso periodo del 2017.

«Un risultato straordinario che premia gli sforzi dell’intera comunità, impegnata nella sfida della raccolta differenziata dei rifiuti – commenta il sindaco Giovanni Gugliotti – e proietta Castellaneta fra i comuni più virtuosi della Puglia, in tema ambientale. Ora l’obiettivo è quello di confermare questo trend per poter pianificare, al termine dell’anno in corso, quando avremo il rendiconto definitivo dei costi del servizio, la riduzione delle tariffe Tari 2018».