Canottaggio, canoa e kayak: campionati nazionali universitari a Taranto

Canottaggio, canoa e kayak: campionati nazionali universitari a Taranto

Dal 10 al 13 maggio le gare, premiazioni nel Castello Aragonese

Taranto e la Puglia saranno il cuore del Canottaggio e della Canoa universitaria italiana dal 10 al 13 maggio, date in cui il capoluogo Jonico ospiterà i Campionati Nazionali Universitari degli sport remieri. Il CUS Bari ha infatti ottenuto dal Centro Universitario Sportivo Italiano l’incarico di organizzare l’importante manifestazione, scegliendo come campo di gara l’area del Mar Piccolo concessa in utilizzo dalla Marina Militare e godendo dell’ospitalità agli atleti fornita dalla Scuola Volontari Truppa Aeronautica Militare di Taranto, partner importanti dell’evento.

L’evento è stato presentato nel Salone degli Specchi del Comune di Taranto, al quale sono intervenuti Giuseppe Seccia Presidente del CUS Bari, l’Assessore comunale Massimiliano Motolese, Angelo Giliberto Presidente CONI Puglia, Antonio Felice Uricchio Rettore Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Silvio Tafuri Presidente del Comitato per lo Sport Universitario, e le autorità civili, accademiche e militari. «Abbiamo scelto Taranto – ha detto il Presidente Seccia – come sede dei Campionati su invito del Magnifico Rettore, che vi ha svolto molta parte del suo cursus accademico, perché è una città ricca di storia e di tradizione, idonea ad ospitare un evento che vuole coniugare la dimensione sportiva a quella culturale, propria dell’idea di Universitas».

«In questo anno- ha spiegato il Rettore Uricchio – l’Università di Bari ha accolto, tra i propri studenti, almeno 10 atleti di interesse nazionale delle discipline remiere, oltre il nostro studente campione olimpico Domenico Montrone. Abbiamo chiesto al CUS Bari di organizzare l’evento proprio per celebrare questa capacità dell’Ateneo Barese di attrarre i migliori universitari canoisti e canottieri italiani. Tra l’altro molti dei nostri studenti atleti provengono proprio dai gruppi sportivi militari e Marina Militare e Aeronautica sono proprio i principali partner dell’evento. Per questo colgo l’occasione per ringraziare, per la disponibilità dimostrata, l’Ammiraglio Vitiello e il Colonnello Dezi».

«Taranto – ha sottolineato Motolese – è lieta di accogliere le centinaia di atleti universitari che arriveranno proprio a cavallo delle feste patronali, con la speranza di tornare al centro della Canoa e Canottaggio nazionali, come nel passato». L’appuntamento è per il 10 maggio, quando i giovani atleti arriveranno, da tutta Italia, nel capoluogo ionico; le gare si terranno nei giorni 11 e 12 e nel pomeriggio del 12 maggio, presso il Castello Aragonese, è prevista la cerimonia di premiazione.