Controlli straordinari dei Carabinieri: 7 arresti e 39 denunce

Controlli straordinari dei Carabinieri: 7 arresti e 39 denunce

Diversi i reati contestati e le pene da espiare

7 arresti e 39 denunce a piede libero sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Taranto e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere. Il Nucleo Operativo Radiomobile e le Stazioni di Taranto Principale, Taranto Centro, Taranto Nord, Taranto Salinella, Talsano e Leporano, nel corso di tale attività, in esecuzione di ordini di carcerazione hanno tratto in arresto e tradotto presso la locale Casa Circondariale:

– un 60enne, tarantino condannato ad espiare anni 2 reclusione perché riconosciuto colpevole di truffa;
– un 52enne, tarantino condannato ad espiare anni 6, mesi 2 di reclusione perché riconosciuto colpevole di reati contro la persona e porto abusivo di armi;
tratto in arresto e sottoposto alla detenzione domiciliare:
– un 37enne, tarantino condannato ad espiare anni 1 e mesi 2 di reclusione perché riconosciuto colpevole di guida in stato di ebbrezza;
– un 75enne, tarantino condannato ad espiare anni 2,mesi 2 e giorni 4 di reclusione perché riconosciuto colpevole di reati contro il patrimonio;
– una 63enne, tarantina condannata ad espiare anni 2 di reclusione perché riconosciuta colpevole di falsa testimonianza;
– un 40enne, tarantino condannato ad espiare mesi 6 di reclusione perché riconosciuto colpevole di furto aggravato;
– un 56enne, tarantino condannato ad espiare mesi 8 di reclusione perché riconosciuto colpevole di truffa.

Nel medesimo contesto, sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina 39 persone ritenute responsabili di diversi reati: 3 per violazione colposa dei doveri inerenti alla custodia delle cose sottoposte a sequestro; 3 per evasione; 1 per lesioni personali aggravate; 11 per furto aggravato; 5 per truffa; 1 per possesso di armi od oggetti atti ad offendere; 5 per violazione degli obblighi derivanti dalla Sorveglianza Speciale di P.S. alla quale erano sottoposti; 1 per simulazione di reato; 1 per sostituzione di persona; 1 per violazione degli obblighi di assistenza familiare; 1 per omissione di soccorso; 2 per minaccia; 2 per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità; 2 per uso di targhe false.

Inoltre è stata segnalata alla Prefettura di Taranto una persona poiché trovata in possesso di 2 grammi di hashish, che verranno analizzati dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.