Taranto concreto: vittoria per 3 a 1 con il Francavilla

Taranto concreto: vittoria per 3 a 1 con il Francavilla

In classifica allungo sul Gravina e -1 dal Cerignola

Il Taranto si sveglia alla mezz’ora del secondo tempo e chiude il match con il Francavilla per lunghi tratti equilibrato. Cazzarò lascia Lorefice e Favetta in panchina mentre manda Miale in tribuna. Per Lazic in avanti Marino e Cimino con a supporto Volpicelli da destra. Pronti via ed è subito inizio incandescente: al 2’ arriva il vantaggio rossoblù con un tiro di Galdean da fuori area ben servito da un calcio d’angolo battuto da Marsili. Ma neanche il tempo di esultare per i tifosi rossoblu ed arriva al 5’ il calcio di rigore per gli ospiti del Francavilla con il fallo di Rosania. Sul dischetto ci va Volpicelli che con freddezza batte e riporta in parità la sfida dello “Jacovone”. Gli ospiti prendono coraggio ed al 17’ si affacciano nuovamente dalle parti di Pellegrino costretto alla respinta in tuffo, grazie al cross di Marino ed alla perfetta incornata di Acosta. Un solo giro di lancette ed è ancora Francavilla, questa volta in contropiede, ancora con Marino tutto solo davanti a Pellegrino ma l’attaccante ospite non riesce a finalizzare l’azione. Tiene bene il campo il Francavilla mentre la squadra di Cazzarò si riaffaccia dalle parti di Alvigini solo al 34’ quando Marsili serve in area Portoghese che in girata manda di poco a lato. Gara spumeggiante nei primi minuti e decisamente più sonnolente nel proseguo.

Ma dagli spogliatoi torna in campo un Taranto più determinato dopo la strigliata del tecnico jonico. Ed al 13’ si accende Diakite che di testa sfiora il palo dopo un perfetto angolo di Marsili. Ma il Francavilla risponde immediatamente un minuto dopo grazie al cross da sinistra di Marino ed il colpo di testa di Volpicelli che s’infrange sul palo, sulla respinta errore nel tocco finale da parte dell’attaccante ospite. Gara viva ed al 17’ è Marsili, dopo una bella combinazione, a pareggiare il conto dei pali. Solo un minuto e Lorefice in area calcia ma la palla sfiora il palo. Il predominio territoriale tarantino si concretizza però solo al 32’ quando Ancora da sinistra serve D’Agostino abile a calciare rapidamente di destro con la palla in rete. Questa volta la reazione del Francavilla resta strozzata in gola anche per l’espulsione al 34’ di Cimino per un brutto fallo sul nuovo entrato Gori. Gli ospiti di Lazic si sbilanciano alla ricerca del pari ed il Taranto colpisce ancora al 42’: è ancora Ancora a calciare potente, Alvigini respinge corto e D’Agostino non può che depositare in rete mettendo a segno la sua personale doppietta. Al Francavilla saltano i nervi ed al 48’ finisce in 9 per il cartellino rosso diretto a Zappacosta dopo un fallo su Lorefice. Non c’è più tempo per altre emozioni ed un Taranto a due facce vince ed allunga sul Gravina in zona playoff accorciando, nel frattempo, anche sul Cerignola.