Il Taranto soffre e batte il Pomigliano: 1-0 allo “Iacovone”

Decide una rete di Miale nella prima frazione

Il Taranto, dopo il pari nel derby contro il San Severo, torna al successo allo “Iacovone” battendo 1-0 il Pomigliano. Sesta vittoria nelle ultime sette partite per la squadra allenata da Cazzarò che resta al quarto posto solitario in classifica a quota 45 punti. Gara molto contratta e con poche emozioni quella dei rossoblù contro la compagine campana. Al 7’ il traversone di Ancora non trova la deviazione decisiva, mentre al 15’ il Pomigliano si fa vedere in area tarantina con un diagonale di Pisani che termina a lato. Tre minuti più tardi ci prova Labriola dalla distanza per i campani, para in due tempi Pellegrino. Al 32’ è però vantaggio Taranto. Corner battuto da Marsili e colpo di testa vincente di Miale che insacca l’estremo ospite. Il primo tempo termina con il Taranto in vantaggio. Nella ripresa la squadra di Cazzarò subisce il ritorno del Pomigliano che sfiora in un paio di occasioni il pareggio. Al 61’ punizione dai 30 metri di Marzullo e autentica prodezza di Pellegrino che toglie la palla destinata sotto il sette. Al 77’ ci prova Mannone con una sventola dai 35 metri, ma Pellegrino respinge con i pugni e poi la difesa tarantina sventa la minaccia. L’ultima azione del match è dei padroni di casa con D’Agostino che calcia un rigore in movimento e manda di pochissimo a lato. Ultimi minuti di gioco di sofferenza per il Taranto che però al triplice fischio può far festa per un successo importante per il morale e per la classifica.