Ilva, al via i lavori per la copertura dei parchi minerari: cantieri fino al 2020

Ilva, al via i lavori per la copertura dei parchi minerari: cantieri fino al 2020

Resta alta la tensione fra istituzioni centrali e locali

Partono domani, con le attività preliminari, i lavori per la copertura dei parchi minerali dell’Ilva di Taranto. I dettagli saranno illustrati domani dal gruppo friulano Cimolai, che si è aggiudicato la commessa, nel corso di una conferenza stampa all’interno dello stabilimento siderurgico. La consegna dei lavori, in base al piano industriale di Am InvestCo (cordata formata da ArcelorMittal e Marcegaglia), era prevista per il 2023 ma il governo ha chiesto di accelerare i tempi e la scadenza ora è fissata per il 2020.

L’investimento viene quindi anticipato dall’azienda in amministrazione straordinaria, che poi verrà rimborsata dall’acquirente Am InvestCo. La copertura delle colline di minerale (stoccate a cielo aperto su un’area di oltre 70 ettari) avrà una lunghezza di 700 metri, una larghezza di circa 500 metri e un’altezza di 80 metri. Per la realizzazione dell’opera saranno impiegate 33mila tonnellate di acciaio, in larga parte prodotte dallo stesso stabilimento tarantino.