Donna si lancia dal balcone per sfuggire all’aggressione del marito

Donna si lancia dal balcone per sfuggire all’aggressione del marito

Ricoverata all’ospedale di Manduria. L’uomo è stato arrestato

I Carabinieri della Stazione di Fragagnano, hanno arrestato, in flagranza di reato, un 37enne rumeno, ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, dopo aver raggiunto la moglie, una 34enne, sua connazionale, presso l’abitazione dove la stessa prestava assistenza come badante, per futili motivi iniziava ad inveire contro la consorte sino al punto di arrivare a minacciarla di morte tanto che la donna, per sfuggire all’aggressione, si è vista costretta a lanciarsi dal balcone dell’abitazione posta al secondo piano dello stabile.

I Carabinieri della locale Stazione, allertati dalla malcapitata, prontamente intervenivano sul posto raccogliendo le prime dichiarazioni in attesa dell’ambulanza del 118 che, giunta poco dopo, trasportava la 34enne presso l’Ospedale di Manduria dove, visitata dai locali sanitari, veniva ricoverata presso quella struttura a seguito delle contusioni e stato ansioso reattivo in cui versava.

I Carabinieri, dopo aver raccolto ulteriori elementi, in considerazione che lo stesso non era nuovo a tali comportamenti nei confronti della moglie, dopo averlo rintracciato e condotto in caserma, lo traevano in arresto per il reato di maltrattamenti in famiglia.

L’uomo, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della repubblica del capoluogo jonico, dott.ssa Ida PERRONE, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.