Ilva, sindacati proclamano sciopero di 24 ore per lunedì 9 ottobre

Ilva, sindacati proclamano sciopero di 24 ore per lunedì 9 ottobre

Il ministro De Vincenti rassicura: «Non ci sarà alcun licenziamenti»

Il consiglio di fabbrica dell’Ilva ha proclamato 24 ore di sciopero per lunedì 9 ottobre per i lavoratori del siderurgico, dell’appalto e dell’indotto.

Fim, Fiom, Uilm e Usb “invitano i lavoratori ad aderire in massa alle iniziative di mobilitazione e di lotta messe in campo per impedire ad Am Investco e governo di sbeffeggiare ulteriormente un territorio già fortemente devastato dal punto di vista ambientale, sanitario e occupazionale” dopo la notizia dei 4.000 esuberi.

«All’Ilva non ci sarà alcun licenziamento – spiega il ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno, Claudio De Vincenti – perché tutti quelli che non saranno assorbiti dalla società del nuovo investitore resteranno dipendenti dell’Ilva in amministrazione straordinaria e saranno impiegati per le attività di bonifica e risanamento ambientale nelle zone attorno il perimetro aziendale».