Taranto Calcio, squadra aggredita da teppisti durante allenamento

Gara con la Paganese rinviata a data da destinarsi

Alcuni tra giocatori, tecnici e dirigenti del Taranto calcio, società che milita nel campionato di Lega Pro, sono stati aggrediti – chi a schiaffi, chi con spintoni – e minacciati durante l’allenamento presso il campo B dello stadio “Erasmo Iacovone”, da un gruppo di circa 30 persone incappucciate. Sull’episodio indaga la Polizia.

La società, attraverso una nota, “condanna fermamente tale forma di violenza” ed “esprime la propria vicinanza e solidarietà a tutti gli atleti, all’allenatore Salvatore Ciullo, allo staff tecnico ed ai dirigenti presenti”.

No al blocco dei campionati ma stop a Taranto-Paganese. La gara di domenica prossima non si giocherà. La Lega Pro, ed in primis il presidente Gabriele Gravina, ha deciso di rinviare a data da destinarsi la sfida originariamente in programma questo week-end dopo il violento pomeriggio di follia allo stadio Iacovone. L’atto, non il primo in terza serie nelle ultime settimane, invita tutti a riflettere e, a tal proposito, lo stesso Gravina porterà il tema nella riunione del Consiglio Federale di lunedì 27.