Neve: danni irreparabili a coltivazioni e allevamenti

Neve: danni irreparabili a coltivazioni e allevamenti

Ministro Martina: «Pronti a dichiarare lo stato di calamità»

Il maltempo, con le intense nevicate e il gelo ha provocato danni ‘irreparabili’ alle produzioni agricole pugliesi e agli allevamenti, secondo le associazioni di categoria Confagricoltura e Coldiretti. Per Confagricoltura “tutte le colture fra Bari e Taranto sono danneggiate. Risultano collassati ben 350 ettari di uva da tavola, per un danno stimato approssimativamente in un milione di euro. Le aziende zootecniche della Murgia sono per la maggior parte totalmente isolate e non possono conferire il latte ai caseifici”. Danni incalcolabili anche a serre e vivai nel Salento e in particolare alle produzioni orticole.

La Cia agricoltori italiani dopo sopralluoghi e stime ha chiesto lo stato di calamità
La risposta giunge immediata dal Ministro delle politiche agricole Martina che in merito alla difficile situazione in Puglia ha dichiarato:

«Siamo vicini agli agricoltori e agli allevatori delle zone colpite dal maltempo di questi giorni. Come Ministero siamo pronti a dichiarare lo stato di calamità appena arriverà richiesta dalle Regioni interessate. È necessario portare avanti rapidamente – conclude il ministro – la stima dei danni e metteremo in campo tutti gli strumenti necessari per sostenere le aziende“.